Messaggio del vertice

Catia Bastioli
Presidente
Luigi Ferraris
Amministratore Delegato
Terna ha una responsabilità nei confronti dell’intera collettività, sia quotidiana sia a medio e lungo termine.

La gestione 2018 - focalizzata sui progetti di sviluppo e sul dialogo con gli stakeholder - testimonia la capacità di coniugare gli obiettivi di solidità economico-finanziaria e di creazione di valore per gli azionisti con l’esigenza di garantire una rete elettrica sicura, efficiente e sostenibile per il Paese.

Highlights

LE NOSTRE PERFORMANCE

ECONOMICO FINANZIARIE
Performance economico-finanziarie
AZIONARIE
Performance economico-finanziarie
OPERATIVE
Performance economico-finanziarie
AMBIENTALI
Performance economico-finanziarie
PERSONE
Performance economico-finanziarie
SOCIETÀ
Performance economico-finanziarie

I nostri contesti

Gli accordi internazionali per l’energia e il clima hanno fissato un target di emissioni per il contenimento dell’aumento della temperatura globale entro 2° C rispetto ai livelli preindustriali. Uno studio recente dell’Intergovernamental Panel on Climate Change (IPCC) ha ufficializzato un riscaldamento del pianeta nel range di 0,8-1,2° C, con una tendenza di +0,2° C ogni decennio. Per contrastare questo trend l’economia globale deve impegnarsi a tagliare la sua intensità di carbonio del 6,4% ogni anno fino al 2100, con la progressiva decarbonizzazione del settore elettrico e un’accelerazione del disaccoppiamento tra crescita economica e consumi energetici. A livello internazionale i Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite (SDGs) e il Clean Energy Package dell’Unione Europea indicano - in coerenza con le decisioni della COP21 - il percorso per un sistema energetico basato sulle fonti rinnovabili. Il governo italiano ha approvato nel 2017 la Strategia Energetica Nazionale (SEN) e ha elaborato alla fine del 2018 una proposta di Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC). Per saperne di più
I ricavi regolati, che rappresentano circa l’86% dei ricavi totali del nostro Gruppo, derivano in massima parte dalle attività di trasmissione e di dispacciamento soggette alla regolamentazione dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA). Con diverse delibere nel 2015 l’ARERA ha stabilito la regolazione tariffaria per l’erogazione dei servizi di trasmissione, distribuzione, misura e dispacciamento dell’energia elettrica e la regolazione della qualità del servizio di trasmissione per il periodo di regolazione 2016-2023 (quinto periodo regolatorio). L’autorità ha inoltre stabilito le modalità di determinazione e aggiornamento del tasso di remunerazione del capitale investito riconosciuto, denominato Weighted Average Cost of Capital (WACC) per i servizi infrastrutturali regolati dei settori elettrico e gas. Il WACC definito per il periodo 2019-2021 è pari al 5,6% e rappresenta un fattore fondamentale a garanzia della stabilità della remunerazione e del completamento del nostro imponente programma di investimenti per far fronte alla transizione energetica. Per saperne di più
Un contesto sociale favorevole rappresenta una condizione decisiva per realizzare nei tempi stabiliti gli investimenti previsti dal nostro Piano di sviluppo della rete e per concretizzare le opportunità di business Non Regolato, in Italia e all’estero. Per questo, fin dalla fase iniziale di pianificazione degli interventi, Terna si relaziona con le comunità locali che vivono nelle zone destinate a ospitarli coinvolgendo istituzioni (amministrazioni locali, regionali, enti parco, ecc.) e, da qualche anno, anche i cittadini attraverso incontri pubblici chiamati “Terna incontra” (nel 2018 ce ne sono stati 207). Questo approccio alla “progettazione partecipata” ci permette di condividere le esigenze di sviluppo della rete e ascoltare le opinioni del territorio, favorendo una migliore localizzazione delle opere e creando le condizioni per una rete elettrica nazionale sempre più sostenibile. Per saperne di più

Il modello di business

image/svg+xml ATTIVITÀ RUOLO FATTORI ABILITANTI CREAZIONE DI VALORE EFFETTI DI SISTEMA INNOVAZIONE PERSONE Ruolo chiave nella TRANSIZIONE ENERGETICA ECONOMICITÀ VALORE PER GLI AZIONISTI CONTROLLO DEI RISCHI RESILIENZA SVILUPPO E MANUTENZIONE DELLA RETE CONTROLLO DEGLI IMPATTI DELLE ATTIVITÀ QUALITA DEL SERVIZIO CONTRIBUTO AGLISDGs DELL'ONU CRESCENTE INTEGRAZIONEDELLE RINNOVABILI PROGRESSIVADECARBONIZZAZIONE BUSINESS STRATEGIA SOSTENIBILITÀ INTERNAZIONALE NON REGOLATO REGOLATO ITALIA T R A S M I S S I O N E D I S P A C C I A M E N T O Transmission Operator System Operator Q U A D R O N O R M A T I V O T E R R I T O R I O D I G I T A L I Z Z A Z I O N E C A M B I A M E N T O C L I M A T I C O M I S S I O N Garanzia di sicurezza e qualità per il sistema elettrico nazionale Efficienza operativa integrazione delle reti e digitalizzazione

Piano Strategico 2019-2023

Indici di sostenibilità

Finanza Green

Green Bond
16 luglio 2018: Terna lancia un’emissione obbligazionaria green a tasso fisso per un totale di 750 milioni di euro (nel gennaio 2019 sarà incrementata fino a un miliardo). I titoli hanno durata pari a 5 anni e pagheranno una cedola pari all’1%.
Revolving Credit Facility
24 settembre 2018: A pochi giorni dal primato mondiale conseguito tra le utility elettriche nel Dow Jones Sustainability Index 2018, Terna firma con un pool di banche una ESG linked Revolving Credit Facility di back-up nella forma di una linea “committed” per l’ammontare complessivo di 900 milioni di euro.
Green Bond 2
3 aprile 2019: Terna lancia una nuova emissione obbligazionaria green da 500 milioni di euro. L’emissione, che ha ottenuto grande favore da parte del mercato con una richiesta di circa 7 volte l’offerta, ha una durata di 7 anni e pagherà una cedola dell’1%.

Matrici di materialità

Etica e modello di governance
EG1: Allineamento alle best practice in tema di governance
EG2: Integrità nella conduzione del business
Servizio di trasmissione
ST1: Pianificazione sostenibile dello sviluppo della RTN
ST2: Integrazione dei mercati elettrici
ST3: Qualità, sicurezza e continuità del servizio elettrico
ST4: Contenimento dei costi del servizio elettrico
Gestione degli impatti ambientali
GA1: Mitigazione dell'impatto visivo, paesaggistico e acustico
GA2: Tutela della biodiversità
GA3: Gestione e monitoraggio dei campi elettromagnetici
GA4: Riduzione dell'impronta ambientale del Gruppo
Business Management
BM1: Approccio strategico allo stakeholder management
BM2: Rispetto degli obiettivi economico-finanziari
BM3: Attenta gestione dei rischi
BM4: Selettività degli investimenti e rispetto della programmazione
BM5: Gestione ottimale delle relazioni con gli stakeholder locali
BM6: Sviluppo e diversificazione del business
BM7: Presidio ambientale e sociale della catena di fornitura
BM8: Innovazione e Ricerca
Persone e collettività
PC1: Salute e sicurezza dei lavoratori e corrette pratiche di lavoro
PC2: Sviluppo delle risorse umane
PC3: Promozione del benessere in azienda
PC4: Promozione delle diversità e pari opportunità
PC5: Impegno sociale e impatto positivo sul territorio

Dati storici

Years

years

Series data

Prospetti contabili consolidati

Conto economico consolidato
Per saperne di più
Conto economico complessivo consolidato
Per saperne di più
Prospetto della Situazione patrimoniale-finanziaria consolidata
Per saperne di più
Prospetto delle variazioni del patrimonio netto consolidato
Per saperne di più
Rendiconto finanziario consolidato
Per saperne di più